Chess rating list – parametrata su Rebel 6 UCI e Fritz BnB – Pentium 90

TOP 20

   # PLAYER                           : RATING  ERROR   POINTS  PLAYED    (%)
   1 Stockfish 15                     :   3692     47    531.0     680   78.1%
   2 Shashchess 18.2                  :   3648     44    911.0    1155   78.9%
   3 Crystal 3.2                      :   3582     45    421.0     612   68.8%
   4 Koivisto 8.0                     :   3472     48    401.0     680   59.0%
   5 Berserk 8.5.1                    :   3460     45    244.0     544   44.9%
   6 Slowchess 2.8                    :   3443     48    253.0     408   62.0%
   7 Rubichess 2021 NNUE              :   3387     60     83.0     204   40.7%
   8 Seer 2.5                         :   3361     54    116.0     272   42.6%
   9 Fire 8.1                         :   3292     42    343.0     680   50.4%
  10 Arasan 23.3 NNUE                 :   3291     52    138.0     408   33.8%
  11 Igel 3.05                        :   3283     39    816.0    1564   52.2%
  12 Pedone 3.1                       :   3276     40    608.0    1020   59.6%
  13 Komodo 12                        :   3263     37    754.5    1384   54.5%
  14 Ethereal 13 classic              :   3260     45    267.0     476   56.1%
  15 Xiphos 0.6                       :   3190     43    227.5     476   47.8%
  16 Rofchade 2.3                     :   3143     44    220.0     476   46.2%
  17 Booot 6.5                        :   3125     45    163.5     476   34.3%
  18 Laser 1.7                        :   3117     37    504.5     976   51.7%
  19 Lc0 0.29dev 791982               :   3112     48    140.0     408   34.3%
  20 Weiss 2.0                        :   3100     43    252.0     612   41.2%

Cliccare qui per la rating list completa:

ratinglist.txt

La rating list – aggiornata al 20/05/2022, è calcolata con Ordo ed è stata ottenuta con le seguenti assunzioni.

  • Il punteggio Elo di Rebel 6 UCI (1994) è fissato a 2470 punti, che funge da “ancora” per tutti gli altri. Tale punteggio è il valore mediato dai risultati ottenuti dalla versione originale del motore nei vari scontri con GM umani nei primi anni 90, ricavato da varie fonti ufficiali o meno (Talkchess.com, Rebel13.nl, forum vari…).
  • Oltre a Rebel 6, utilizzo come seconda ancora Fritz Brains in Bahrain alla velocità media di 3500 kN/s, con un punteggio fissato a 2800 elo.
  • Il tempo per partita è stato fissato a 40/120′ ripetuti, riparametrati sulla velocità di elaborazione di un Pentium 90. La velocità di esecuzione di quest’ultimo è stata emulata, e tramite vari benchmark fatti sul passato sulle vere macchine P90, ho cercato di ottenere un valore il più possibile coincidente con la realtà. Di conseguenza, su PC moderni il tempo effettivo per partita è stato di 40/125” o 40/130” (secondi) a seconda del PC utilizzato per il test, paragonabile quindi ad altri test blitz che si trovano in rete. Per alcuni motori, come Chess Titans, non è stato possibile definire un tempo di gioco; per questo motivo ho indicato le caratteristiche della CPU sul quale è stato testato.
  • La suite di apertura è composta da sole 34 aperture essenziali, ripetute per ogni motore (ogni motore ha giocato la stessa apertura sia di bianco che di nero). Per i motori più vecchi, non dotati di interfaccia UCI o XBoard (come per esempio la versione 1988 di BattleChess), ho riprodotto a mano le varie mosse suggerite dai programmi. Anche per questi motori, come per tutti gli altri, il tempo di gioco è stato riparametrato sulle prestazioni di un Pentium 90. Per questo motivo le partite di questi motori sono poche rispetto al totale, e basate su selezioni casuali delle 34 aperture. La suite di aperture è scaricabile qui.
  • Tutti i motori di scacchi utilizzati sono reperibili gratuitamente in rete, ad esclusione di programmi commerciali che ho acquistato anni fa, e sono limitati all’utilizzo di un solo core della CPU.
  • Nella “Top 10”, non ho incluso le versioni passate di Stockfish, ma ho deciso di mantenere quelle dei motori da esso derivati (come per esempio Shashchess). Nella rating list completa ho incluso anche le versioni passate di Stockfish per paragone.
  • L’obbiettivo di questa rating list, fatta per mio esclusivo diletto, è stato sia determinare il livello di gioco dei motori odierni rispetto a quelli passati, ma anche di valutare l’effettiva forza di gioco di tanti programmi che ho amato in gioventù (il già citato Battlechess, per esempio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *